sardanews

Scuola: 300 in piazza a Cagliari

© ANSA

Il futuro per loro è diventato nero dopo l'ultima sentenza del Consiglio di Stato: gli insegnanti di primaria e infanzia rischiano di rimanere senza ruolo e senza il posto nelle graduatorie a distanza. Oggi sciopero e manifestazione in piazza, domani a scuola: certezze sino a giugno poi, se non cambia qualcosa, si riparte dalle ultime fasce del precariato.    In Sardegna una situazione che coinvolge oltre un migliaio di docenti: 300 sono da questa mattina in piazza Galilei davanti alla sede dell'Ufficio scolastico regionale con striscioni, manifesti e magliette nere. Una delegazione di insegnanti sarde è invece volata a Roma per la grande manifestazione nazionale.    "Chiediamo subito la riapertura delle graduatorie ad esaurimento con un provvedimento d'urgenza - spiega all'ANSA Maria Cristina Cossu, docente alle elementari di via Cimabue a Quartu - lotteremo sino alla fine".    A Cagliari questa mattina sono arrivati insegnanti da tutta la Sardegna. Molto rumoroso e determinato il gruppo arrivato da Alghero e Sassari. "Serve subito una soluzione politica - ha detto nel comizio in piazza Gianmauro Nonnis, segretario regionale dell'Anief - e questo è il momento giusto. Non è possibile mantenere questa situazione: a scuola, in queste condizioni, sarà il caos".    Buona l'adesione allo sciopero - spiegano i Cobas con il segretario regionale Nicola Giua - soprattutto nelle scuole dell'Infanzia e alle primarie. "Ma - spiega il rappresentante della sigla sindacale - hanno aderito anche tanti docenti delle medie e delle superiori. Il problema è politico: non possiamo più tollerare che i diritti dei lavoratori vengano deciso dentro le aule di un tribunale".    Anche per i Cobas non ci sono alternative: "Basterebbe - si legge in un volantino - un semplice decreto per risolvere la situazione che, se non sanata, oltre a licenziare migliaia di insegnanti, rischia di paralizzare la scuola dell'infanzia e primaria".

Fonte: Ansa









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie