sardanews

Higuain-Dybala: per sperare di uscire indenne il Cagliari fermi il duo-tango

Higuain-Dybala: per sperare di uscire indenne il Cagliari fermi il duo-tango

Quando giochi contro la Juventus, ovvero la squadra che è campione d’Italia in carica da sei anni, sono tali e tanti i problemi da affrontare che in teoria non puoi cristallizzarti su un avversario in particolare. Per il Cagliari il discorso non è apparentemente diverso, perché se capita che blocchi il Mandzukic di turno (che peraltro in questo girone di andata ha segnato un gol in meno di Pavoletti), magari ti scappa Higuain (4 gol in tre partite ai rossoblù con la maglia bianconera tra l’anno scorso e quest’anno, cui vanno aggiunte 3 gare col Napoli e altri 2 gol per un totale di 6 gol in 6 partite!). Ci mancava poi che contro il Chievo si sbloccasse Dybala, un altro poco raccomandabile. Tanto per non sbagliarsi nel 3-0 dell’andata sono andati a segno tutti e tre, quindi c’è poco da scegliere. Certo è che se per una congiunzione astrale favorevole il Cagliari riuscisse a tenere a freno l’accoppiata Higuain-Dybala le possibilità di uscire indenne da questa sfida impari (ricordiamo il 6 su 6 di vittorie in Sardegna dei bianconeri nelle ultime sfide) comincerebbero a prendere una seria consistenza. Perché se andiamo a vedere i 44 gol segnati in campionato da Dybala in questi due anni e mezzo juventini, balzano all’occhio due dati evidenti: il primo, con controtendenza rispetto alle critiche ricevute fino a domenica scorsa dal giocatore per qualche settimana di digiuno, ci dicono che a questo punto della stagione Paolo Dybala ha già 10 reti in più rispetto allo stesso periodo dello scorso campionato (dove esplose nella seconda parte del torneo con 15 gol sui 19 in totale). Ma il dato che deve far temere il Cagliari è un altro: la quasi totalità di questi gol il più giovane del tandem di attaccanti argentini li ha realizzati contro formazioni del livello del Cagliari: cioè squadre di media e bassa classifica. E se questo da un lato mette ancora dei paletti per definirlo un campionissimo, dall’altro mette in allarme proprio le formazioni del valore del Cagliari contro le quali solitamente si scatena. La squadra di Lopez, il cui rendimento difensivo era piuttosto simile a quella di Rastelli nelle prime 8 giornate di gestione uruguaiana (14 gol subite con l’ex avellinese in panchina contro le 13 prese sotto la guida di Lopez), nelle ultime tre giornate sembra essersi assestata a livelli molto più dignitosi se è vero che contro Roma, Fiorentina e Atalanta sono stati presi solo 3 gol. E tornando su Dybala, l’unico difensore che per caratteristiche fisiche può sperare di limitarlo è il brevilineo Pisacane, non foss’altro perché i vari Andreolli, Ceppitelli e lo stesso Romagna sono più alti e hanno il passo più lento. Meraviglia per questo che tra le voci di mercato sia considerato in partenza proprio l’ex avellinese. Nanni Boi

L'articolo Higuain-Dybala: per sperare di uscire indenne il Cagliari fermi il duo-tango proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie