Ventura: 70 anni per non vincere nulla, un solo anno per perdere la faccia

Ventura: 70 anni per non vincere nulla, un solo anno per perdere la faccia

di Nanni Boi

E adesso ci diranno che siamo stati sfortunati, che la Dea bendata si è girata dall’altra parte (del resto essendo bendata aveva poco da girarsi), che il movimento del calcio italiano dà i frutti che ha, che l’arbitro soprattutto all’andata ha fatto il gioco della Svezia… bla bla bla! Ma prima di affondare il coltello nella piaga e dire che scegliere Ventura come Ct è stato l’errore di un incapace che risponde al nome del presidente federale Tavecchio.

Prima di ricordare il rinnovo assurdo sino al 2020 del contratto dello stesso Ventura senza aver centrato alcun obiettivo (per fortuna c’era almeno la clausola dell’esonero automatico in caso di mancata qualificazione al mondiale). Prima di ribadire che a Giampiero Ventura non sono bastati 70 anni per vincere qualcosa, mentre gliene è bastato 1 per perdere la faccia e farla perdere a tutta l’Italia. Prima di tutto questo vorrei partire dalle 22,50, quando la scarsissima Svezia è andata ai mondiali, eliminandoci come solo nel ‘58 ci era riuscito in tutta la nostra storia. il misfatto si era appena compiuto, e il cronista affranto dopo aver appena raccolto lo struggente addio di Buffon alla nazionale, ha dichiarato: “Ventura non parlerà!”.

Ecco, se l’allenatore si è rivelato mediocre e inadatto al ruolo, l’uomo si è dimostrato piccolo piccolo. Povero Ventura, poveri tifosi italiani che sino all’ultimo hanno sostenuto te e il tuo presidente federale. Povera Italia del calcio. Ma forse, dando uno sguardo ai dirigenti che lo governano questo calcio italiano professionistico, è giusto così. Parafrasando Nanni Moretti: ve lo meritate Giampiero Ventura, certo che ve lo meritate!

L'articolo Ventura: 70 anni per non vincere nulla, un solo anno per perdere la faccia proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine



Condividi la notizia con i tuoi amici sui social network Facebook e Twitter
Condividi su Facebook











Per vedere tutte le notizie dalla Sardegna, metti mi piace alla nostra pagina facebook

Su questo sito utilizziamo cookie di profilazione di terze parti. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la Cookie Policy