Musica alle Poste di Cagliari, sold out

© ANSA

(ANSA) - CAGLIARI, 13 NOV - Un'antologia di musiche sacre e profane con un incantesimo sciamanico cantato al buio e l'originale "Stars" per voci e calici d'acqua che ha chiuso in bellezza l'Omaggio al XX secolo. Applausi e sold out al Palazzo delle Poste e Telegrafi di piazza del Carmine, a Cagliari, trasformato in una sala da musica. E' stato un successo il concerto polifonico a cappella diretto da un maestro di coro del calibro di Gary Graden. Il Coro Studium Canticum ha sfogliato decennio per decennio le pagine del Novecento in musica e oltre.    Un repertorio che va da Mahler a Riks Eenvalds. Nell'edificio hanno risuonato anche le note di Ravel e Stravinskij, Olivier Messiaen e Francis Poulenc, il divertente "Nonsense" di Petrassi, i canti sacri di Franz Biebl e Penderecki e ancora partiture contemporanee. Ma anche la magia di una preghiera cantata in cerchio sulle note di Maurice Duruflé e che ha sedotto il pubblico.    Un evento speciale per la prima volte in Italia in uno tra i più insoliti templi della musica, un ufficio postale dove per una sera, messi da parte timbri e raccomandate, si son potuti gustare i capolavori del Novecento. L'appuntamento è inserito all'interno della rassegna "Omaggio al XX secolo" firmata da Studium Canticum, direzione artistica di Stefania Pineider.    (ANSA).   

Fonte: Ansa



Condividi la notizia con i tuoi amici sui social network Facebook e Twitter
Condividi su Facebook











Per vedere tutte le notizie dalla Sardegna, metti mi piace alla nostra pagina facebook

Su questo sito utilizziamo cookie di profilazione di terze parti. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la Cookie Policy