sardanews

Catalogna, "Consiglio comunale esprima condanna"

“Le recenti vicende avvenute in Catalogna, dapprima con le azioni di violenza della Guardia Civil in occasione del referendum del I° di Ottobre, gli arresti dei presidenti delle associazioni Assemblea Nacional Catalan e di Òmnium Cultural e da ultimo con lo scioglimento della Generalitat de Catalunya e gli arresti del Presidente Puigdemont e dei ministri catalani, richiede una ferma presa di posizione da parte di tutte le istituzioni democratiche ed antifasciste”. Lo sostiene il Comitat de Solidaritat amb Catalunya – L’Alguer.

“Diverse istituzioni fra cui il Consiglio Regionale Sardo, ha già espresso formale censura delle azioni di violenza attuate dal Governo Rajoy chiedendo l’immediata scarcerazione di quanti sono stati sottoposti a misure di privazione della libertà personale, così come hanno fatto numerosi amministratori comunali di diversi comuni sardi; anche il mondo dell’associazionismo presente in Sardegna e ad Alghero, ha espresso con diverse iniziative pacifiche, la propria condanna a tali azioni antidemocratiche”.

“Per questi motivi è auspicabile che il Consiglio Comunale di Alghero esprima unitariamente la propria condanna delle anzidette azioni antidemocratiche attuate dal governo spagnolo, non solo per i legami culturali, linguistici ed istituzionali fra la nostra città e la Catalogna (in Città ha sede l’ufficio di rappresentanza del Governo catalano) ma anche per ribadire i valori della democrazia e dell’antifascismo su cui devono basarsi tutti i paesi che fanno parte della Comunità Europea” concludono dal Comitat de Solidaritat amb Catalunya – L’Alguer.

Vedi su Algheroeco









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie