sardanews

Ambiente, sport e giochi per “ricucire” la citt - Cronaca

image
SASSARI. Si gioca sulla “ricucitura urbana” gran parte del futuro di Sassari. Che deve rattoppare gli strappi allargati in decenni di incuria e politiche di ghettizzazione. E si ritrova tra le mani il filo giusto per farlo.

Il filo. Un filo pieno di colori, fornito dal “Joint european support for sustainable investment in city areas”, un’iniziativa sviluppata dalla Commissione europea, tramite il Fesr, per promuovere gli investimenti sostenibili, la crescita e l’occupazione nelle aree urbane, ormai noto con il suo acronimo “Jessica”. E “allungato” dall’accesso ai fondi per il credito sportivo.

Nove milioni. Risultato: nelle casse comunali sono apparsi 9 milioni. In gran parte assorbiti dagli attesi lavori di ampliamento del Palaserradimigni. Che permetteranno però di mettere in piedi progetti in tre importanti e popolosi quartieri cittadini: Monte Rosello, Carbonazzi e Latte Dolce. E di far correre una serie di interventi a Campanedda, al Parco Adelasia Cocco Solinas sulla Buddi Buddi, al campo di calcio di viale Adua e al tennis club della Torres, ai campi da tennis e al pattinodromo di via Rockfeller.

Una scommessa avviata nel 2016, che sta marciando, almeno nei canoni del pubblico, a tappe forzate. E che ha visto nei giorni scorsi la pubblicazione di una raffica di bandi per la realizzazione dei progetti definitivi ed esecutivi. Passo decisivo per rispettare la scadenza ultima della consegna di tutti i lavori: la primavera del 2019.

Carbonazzi. A Carbonazzi il progetto da 600mila euro consiste nella riqualificazione e valorizzazione dell’area sportiva polivalente che si estende per circa 26mila mq e che comprende un campo di calcio regolamentare e uno di calcio a 8, tre campi di bocce, di cui uno al coperto, due edifici destinati a spogliatoi e uffici delle società sportive. Il progetto prevede la sistemazione del manto in erba sintetica dei campi di calcio, il ripristino della funzionalità di due campi di bocce, mentre il terzo verrà trasformato in area giochi per bambini.

Comprende la ristrutturazione dell’edificio destinato a club-house, la realizzazione di un nuovo blocco servizi per il pubblico all’ingresso dell’area e un’area parcheggio riservata. Le restanti aree libere verranno destinate a verde: in particolare, nell’area compresa tra i campi di calcio e via Milano verrà realizzato un percorso-vita per attività ludico-motorie.

Latte Dolce. Il progetto per il quartiere di Latte Dolce, per una spesa di 450mila euro consiste nella riqualificazione e valorizzazione dell’area sportiva polivalente che si estende per circa 56mila mq e comprende due campi di calcio e uno di calcio a 8, due edifici destinati a spogliatoi e un terzo a uffici e club house delle società sportive, un quarto comprendente l’impianto natatorio dotato di vasca semiolimpionica e vasca bimbi con relativi spogliatoi e locali tecnici dedicati, il campo di basket al coperto e palestra. L’area include due zone parcheggi ed altre libere. Il progetto prevede la sistemazione del manto in erba sintetica dei campi di calcio, al fine di ottenere la riomologazione , la ristrutturazione edilizia degli edifici e l’adeguamento degli impianti, sistemazione delle aree libere a verde attrezzato con area giochi per bambini.

Monte Rosello. Poi il progetto per Monte Rosello, il cui bando per la progettazione è ormai in scadenza. L’intervento riguarda un’area di circa due ettari. Interessa sia la zona sportiva esistente sia la parte a valle di questa da destinare a parco urbano. Oltre alla riqualificazione dell’area sportiva esistente, attualmente in uso alla Polisportiva Lanteri ci sarà la riqualificazione della club house e nella parte bassa, in forte stato di abbandono e degrado, verrà realizzato un parco urbano attrezzato di tipo “inclusivo”.

Credito sportivo. Ma non basta: 650 mila euro saranno utilizzati per un campo di calcio in sintetico a Campanedda, borgata della Nurra che da sempre reclama strutture per lo sport e il tempo libero; 350mila euro saranno spesi per rimodernare gli impianti della Torres tennis; con 150mila euro sarà realizzato un percorso per fitwalking nel parco Adelasia Cocco Solinas sulla Buddi Buddi. Ottocentomila euro serviranno per rimettere a nuovo e omologare il campo di calcio di viale Adua, che diventerà in erba sintetica e avrà gli spogliatoi e i parcheggi; altri 300mila saranno investiti dal Comune sui campi da tennis e il pattinodromo di via Rockefeller.

vedi su La Nuova Sardegna












Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie