sardanews

Dimissioni ritirate, inizia una nuova fase della giunta Bruno - Cronaca

image
ALGHERO. Il sindaco Mario Bruno ha ritirato le dimissioni. Lo ha fatto nell’ultimo giorno utile, ieri, annunciando per oggi una conferenza (alle 11) nel corso della quale riferirà della costituzione di una nuova maggioranza. La novità giunge dopo una nota dei consiglieri Alessandro Nasone, gruppo misto all’opposizione, e Mimmo Pirisi, capogruppo del Pd, diffusa nella tarda serata di sabato, nella quale riferiscono che «una nuova maggioranza di centro sinistra garantirà il prosieguo della legislatura e si porrà in prospettiva come autorevole e forte proposta politica anche per la guida futura della città». Da osservare, sembra quasi una curiosità, che nella nota, in premessa, si evidenziava che il documento era stato diffuso «a conferma e a sostegno della conferenza del Partito democratico». Ma per chi ha assistito alla conferenza in questione va sottolineato che le conclusioni del segretario cittadino Mario Salis, presente il segretario provinciale Gianpiero Cordedda, erano state di natura completamente diversa. È vero che era stato confermato l’inizio di una collaborazione programmatica, ma è anche vero che era stata esclusa l’ipotesi di un ingresso in maggioranza compreso il coinvolgimento di propri iscritti nell’esecutivo. Va ricordato inoltre che l’attuale segretario del Pd è stato eletto nell’ultimo congresso del partito, di qualche settimana fa, per acclamazione e con una lista unitaria. Ma se per Alessandro Nasone non si pongono problemi di appartenenza, faceva già parte della coalizione di Mario Bruno, ne era uscito e ora ne sta rientrando, diversa è la posizione del capogruppo del Pd Mimmo Pirisi che riferendo di una nuova maggioranza lascia intendere di un possibile strappo nei confronti del suo partito visto che questa ipotesi era stata esclusa con decisione dal segretario Salis. Ad alimentare una certa difficoltà per comprendere le alchimie della politica algherese contribuisce la nota del sindaco Bruno che riportiamo integrale di seguito: «Essendo venute meno le condizioni che mi hanno indotto a presentare le dimissioni dalla carica di sindaco della città di Alghero, essendosi formata una nuova maggioranza in seno al consiglio comunale, ritiro con effetto immediato le dimissioni presentate in data 16 ottobre».E per rendere ufficiale la nuova situazione politica convoca alle 11 di oggi, nella sede comunale di piazza Porta Terra, una conferenza stampa. È vero che la politica algherese ha saputo offrire nel corso degli anni estemporanee strategie dove era possibile tutto e il contrario di tutto. È quindi credibile che la proposta del Pd di collaborazione esterna e programmatica sia stata “adeguata” con una interpretazione particolare per poter motivare il ritiro delle dimissioni del sindaco, che peraltro gli era stato chiesto dallo stesso segretario provinciale Gianpiero Cordedda, e riaprire così in qualche modo una nuova fase dell’amministrazione comunale algherese.©RIPRODUZIONE RISERVATA

vedi su La Nuova Sardegna









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie