sardanews

Calcio: Cagliari rimonta il Verona

image

Il Cagliari vince la sua quarta partita in campionato. Il Verona perde la sua quarta partita consecutiva. E Pecchia ora è sempre più in bilico. Decisiva, dopo il botta e risposta nel primo tempo con due gol quasi fotocopia di Bruno Zuculini e Ceppitelli, una rete di Faragò a cinque minuti dal 90', bravo a crederci su un pallone che sembrava sicuro tra i piedi di Souprayen. Per la squadra di Lopez, espulso per proteste dopo un fallo sospetto su Sau in area, un successo voluto e sofferto che risistema la classifica e mette i rossoblù a più sei dalla zona retrocessione. Scrollandosi di dosso proprio il Verona che per 22 minuti ha accarezzato l'idea di avvicinarsi a meno uno in graduatoria. Bene i gialloblù all'inizio. Anche galvanizzati dal colpo di testa vincente di Zucculini e dalla parata di Nicolas sul rigore di Cigarini. Ma solo quello. Una volta raggiunti, gli uomini di Pecchia hanno quasi aspettato che la partita finisse limitandosi ad aspettare dietro i rossoblù. Ma era decisamente troppo presto. Una condotta di gara troppo rinunciataria punita subito dopo il cambio Pazzini-Zaccagni. E il Cagliari, che ha ancora tanti problemi da risolvere, ha preso i tre punti. A secco gli attaccanti: in campo ce n'erano quattro che hanno giocato o sono stati convocati in Nazionale (Cerci e Pazzini da una parte, Pavoletti e Sau dall'altra), ma le reti sono arrivate solo da difensori e centrocampisti. Nel Cagliari fuori i brasiliani Joao Pedro e Farias, Lopez sceglie la coppia Sau-Pavoletti. Pecchia, per quanto riguarda i big, recupera Caceres e rilancia Pazzini dal primo minuto. All'inizio va tutto bene al Verona: segna di testa alla prima occasione con Bruno Zuculini. Poi, quando all'11' Caracciolo butta giù Sau lanciato verso la porta da Barella e l'arbitro concede il rigore, ci pensa Nicolas: rigore non proprio imprendibile di Cigarini, ma il portiere è bravo a non buttarsi prima. Per i rossoblù è il terzo errore stagionale dal dischetto. Il Verona rischia addirittura il raddoppio al 22' con Fares. Poi scompare. Al 27' Nicolas si salva su Pavoletti, ma sul successivo calcio d'angolo in mischia la tocca Ceppitelli. E per il portiere nulla da fare. Partita nelle mani del Cagliari, mentre il Verona si affida al contropiede. Troppo presto. E alla fine, batti e ribatti, segna il Cagliari. Proprio quando Pecchia ha già tolto dalla mischia Pazzini e Cerci. Nel finale clamoroso errore di Farias solo davanti a Nicolas insieme a Pavoletti : vuole regalare il gol sicuro al compagno di reparto, ma si fa intercettare il passaggio dal portiere.   

Fonte: Ansa












Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie