sardanews

I veterinari cambiano guida Cubeddu nuovo presidente - Cronaca

image
SASSARI. Cambio ai vertici dell’ordine dei veterinari della provincia di Sassari. Il nuovo consiglio è composto da Giovanni Cubeddu (nuovo presidente), Maria Luisa Delogu (vice presidente), Daniele Denurra (segretario), Proto Doro, Domenico Fracassi, Salvatore Fresi, Carlo Pala (tesoriere), Andrea Sarria e Antongiulio Tempesta. Il consiglio dei revisori dei conti è composto da Ernesta Burrai (presidente), Michela Marras, Giuseppe Sulas e Landa Macciotta.«I principali aspetti di innovazione ai quali il nuovo consiglio direttivo vuole dare rilievo – spiega il presidente Cubeddu – sono il ripristino o consolidamento dei corretti rapporti istituzionali con Fnovi, assessorati di riferimento, ministero, università, Izs, altri ordini, l’incontro con le istituzioni regionali assieme agli altri presidenti e rappresentanti degli altri tre ordini della Sardegna , l’esternalizzazione di alcuni servizi Asl e la problematica delle graduatorie Asl bloccate. Ma anche le problematiche Ara e i relativi contratti dei dipendenti, la diversificazione delle attività del veterinario nelle strutture attualmente occupate da altri dove è previsto anche dalle normative l'utilizzo delle nostre competenze».«Grande attenzione poi – continua Cubeddu – al rispetto del codice deontologico soprattutto per le nuove generazioni di colleghi che a causa della grave crisi lavorativa tralasciano alcuni aspetti del codice». Sulla formazione: «A cavallo tra novembre e dicembre – spiega il presidente – riproporremmo il corso di Legislazione Veterinaria previsto per il 27 e 28 di ottobre e poi sospeso dal consiglio uscente. Contestualmente si procederà alla presentazione del nuovo direttivo e relative cariche. Entro primavera poi faremo un grande convegno aperto a tutti i veterinari, per dibattere sulle problematiche di categoria e riportare il medico veterinario al ruolo che ci compete».«Le principali tematiche da affrontare – sottolinea Cubeddu – sono sicuramente legate alla grave crisi lavorativa. Il consiglio si renderà disponibile anche per l’individuazione di possibili nuovi sbocchi professionali come quello dell’insegnamento. O il ruolo del veterinario come principale protagonista del controllo sugli alimenti. Presidente e vice presidente saranno a disposizione nella sede dell’Ordine, dei colleghi che avessero necessità di informazioni e/o chiarimenti sulle varie problematiche. Pensiamo poi alla possibilità di finanziare borse di studio per incentivare i giovani iscritti all’ordine».

vedi su La Nuova Sardegna









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie