sardanews

Thiesi premia Irene, la migliore studentessa - Cronaca

image
THIESI. L’istituto tecnico di Thiesi premia la nuova eccellenza tra gli studenti 2016/17 attraverso il conferimento della borsa di studio, offerta dalla Fondazione Serafino e Pina Pinna e dal Rotary di Sassari, e promuove il percorso formativo offerto dal tecnico Musinu. A conseguire la borsa quest’anno è stata la giovane Irene Manca, che si è distinta per una carriera scolastica davvero esemplare. La giovane studentessa inizierà il suo nuovo percorso universitario alla Cattolica di Roma. «Vogliamo dare a questa mattinata un rilievo molto particolare. Nei piani di studi delle scuole c’è un paragrafo dedicato alla valorizzazione delle eccellenze. Questo paragrafo è diretto alla promozione di opportune occasioni formative dirette agli studenti migliori - dichiara il dirigente dell’istituto, Antonio Ruzzu -, questo non succede sempre. È raro che le scuole possano valorizzare i propri studenti. Qui a Thiesi questa opportunità viene concessa da diciannove anni, grazie al contributo della Fondazione Pinna e al Rotary».«Purtroppo la logica dei numeri ha determinato la perdita dell’autonomia della scuola e la diminuzione degli iscritti per via di questioni demografiche - ha dichiarato l’assessore Tanca -. Una realtà, quella dell’istituto di Thiesi, che negli ultimi anni sta incontrando non poche difficoltà come la mancata formazione di alcune classi per carenza di iscritti e l’accorpamento all’istituto Fermi di Ozieri. Queste problematiche non hanno, tuttavia, impedito ai fondatori della Fondazione Pinna, al Rotary di Sassari e all’amministrazione di credere nei giovani sardi e nelle loro ottime capacità». «La consegna della borsa va fatta ai ragazzi di Thiesi perché la vincitrice di quest’anno è inserita all’interno di un contesto culturale e sociale che ha una sua importanza nella formazione scolastica», ha dichiarato, il presidente del Club Rotary di Sassari, professor Cicu. A consegnare la Borsa tra gli applausi della sala e la commozione della giovane è stato il presidente della Fondazione Pinna, Giommaria Pinna: «Il successo di Irene è il successo dei ragazzi che partono da Thiesi incontro a una nuova realtà del tutto nuova e non del tutto semplice» ha dichiarato. Alla cerimonia sono intervenuti Giuseppe Dessena, assessore regionale alla Pubblica istruzione, Rossana Ortu direttrice della Fondazione Its e alcuni dei giovani che negli anni scorsi hanno beneficiato della borsa nelle edizioni precedenti. L’auspicio di tutti è che i giovani studenti sardi, a cui l’Istituto Tecnico Musinu offre un’importante opportunità formativa, possano, concluso il loro percorso all’università, tornare a lavorare in Sardegna.Daniela Deriu

vedi su La Nuova Sardegna









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie