sardanews

SASSARI, Costituito un Comitato cittadino contro i centri di accoglienza per immigrati

image

Mentre sono in corso ancora le indagini sulla rissa con sassi e bastoni che, venerdì scorso, ha avuto protagonisti una trentina di immigrati senegalesi, ospiti del Pime (opera missionaria), ed alcuni ragazzi del quartiere di Santa Maria di Pisa a Sassari, sul web è stata pubblicata una versione diversa da quella ufficiale (si racconta di un’aggressione ai ragazzi sassaresi e di conseguente rissa), che però non ha ancora trovato riscontri ufficiali, sopratutto perché raccontata da persone del quartiere che hanno preferito mantenere l’anonimato.

Ieri sera, intanto, organizzata da CasaPound nella loro sezione, si è svolta un’assemblea di cittadini e si è decisa la costituzione di un comitato per chiedere la chiusura dei centri di accoglienza, nominando un rappresentante per ogni quartiere e programmando l’organizzazione di una fiaccolata di solidarietà con il quartiere di Santa Maria di Pisa: “Numerosi cittadini hanno partecipato all’iniziativa – ha raccontato Andrea Farris, coordinatore cittadino – Ci metteremo al lavoro per affiancarli in questa importante battaglia. I cittadini hanno raccontato la situazione di totale insicurezza che si vive nei quartieri, con prestazioni sessuali negli androni dei palazzi, aggressioni e spaccio, mentre numerose madri hanno espresso la loro paura nel far uscire di casa i figli”.

image

CasaPound ha chiesto anche un incontro con il Prefetto ed il Sindaco di Sassari, “per chiedere che vengano immediatamente chiusi i centri di accoglienza nei quartieri a rischio e che non ne vengano aperti di nuovi, visto che la città di Sassari ha già di molto superato le quote di immigrati previsti”. (red)

(admaioramedia.it)

Fonte: Admaioramedia









Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie