sardanews

"Vegani Uniti in Rete" ed il post troll che accusa i sardi di mangiare cadaveri e stuprare le pecore

Tutti contro i Vegani, tutti a credere a uno Screenshot proveniente dalla pagina "Vegani Uniti in Rete". Un post che accusa i sardi di mangiare cadaveri e stuprare le pecore. I soliti luoghi comuni che fanno infuriare gli utonti del web.

Questo è il testo riportato nello screen

"Ma parliamo dei sardi: nella loro tradizione è radicata  l'abominevole uccisione di milioni di fratelli animali per la produzione di piatti a base di cadaveri (come il disgustoso porceddu), per non parlare della produzione di formaggi di pecora, tremendamente sfruttate e stuprate (considerate le loro abitudini sessuali ambigue e zoofile). Ovviamente i dati sulla longevità dei sardi sono lutti falsi e artefatti. In quella regione primitiva il tasso di mortalità è altissimo, inutile dire che la colpa è dell'alimentazione a base di carne e derivati. Non dimentichiamo le abitudini disgustose di nutrirsi persino di formaggi con vermi vivi (caso frazigu) e sperma di tonno (lattume). Ma non preoccupatevi cari sardi: entro II 2017 la Legge "Italia Vegan", proposta dai nostri esponenti al governo, entrerà in vigore e tutte le forme di sfruttamento animale diverranno reato penale GO VEG #VEGAN #VEGANREVOLUTION #ANTISPECISMO #ITALIAVEGAN Sardegna Assassina"

Ovviamente si tratta di un post pubblicato (forse) da una pagina di “troll” in cui si divertono a prendere in giro i vegani. Scriviamo "forse" perchè in realtà la pagina attualmente non esiste, ma esisteva nel 2015 quando già si divertiva a pubblicare altri post totalmente inventati come riportato su bufale.net (Vegani Uniti in Rete e i joystick fatti con nasi di cani). Probabilmente anche questo post è risalente a quell'anno e qualcuno in questi giorni si è divertito a riciclarlo, causando l'inevitabile giro di condivisioni e commenti contro i vegani. Prima di commentare, condividere o insultare provate a fare una piccola ricerca, vi accorgerete che gran parte delle idiozie pubblicate sui social sono pura fantasia. 

 












Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie