sardanews

Sprangate e rapina a un trans, arrestati due ventenni di Sassari - Cronaca

image
SASSARI. Due giovani sassaresi sono stati arrestati per aver massacrato e rapinato un transessuale lasciandolo svenuto e sanguinante sul pavimento della casa di via Barisone, nel centro storico di Sassari.image L'aggressione era avvenuta all'alba del 21 ottobre. In quattro, fingendosi clienti, erano entrati nell'appartamento dell'uomo,  di nazionalità colombiana, e lo avevano pestato con una spranga di ferro e rapinato.  Domenica 29 ottobre, gli agenti della squadra mobile della questura di Sassari hanno arrestato due dei quattro malviventi: sono due ventenni sassaresi. Trasferiti nel carcere di Bancali, dovranno rispondere dei reati di rapina aggravata e lesioni personali. La polizia è arrivata a identificare i due giovani dopo una settimana di indagini serrate. Gli investigatori, a seguito del racconto del ferito che ha raccontato di essere stato aggredito da almeno quattro giovani, si sono concentrati sull'esame dei testimoni; uno di questi è stato determinante poiché passava in via Barisone nei momenti immediatamente successivi al pestaggio ed è stato in grado di fornire elementi importanti per l'identificazione degli autori. Due erano stati rintracciati quasi subito, raggiunti dagli agenti nelle loro abitazioni con ancora addosso gli abiti che indossavano al momento dei fatti e con segni evidenti della colluttazione. Accompagnati in questura, uno di loro, dopo aver fornito la sua versione dei fatti, ha consentito agli investigatori di recuperare la chiave inglese, utilizzata per colpire la vittima. Nel frattempo proseguono le indagini per identificare gli altri assalitori.

vedi su La Nuova Sardegna












Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie