sardanews

Sorso, rubano un pick-up e rapinano un chiosco bar - Cronaca

image
SORSO. Banda di rapinatori in azione tra il centro di Sorso e il secondo pettine di Platamona. Quattro persone, nella notte tra venerdì e sabato, si sono introdotte nell’autoparco comunale e hanno rubato un pick-up, poi utilizzato per rapinare il chiosco bar sul mare di Gavino Pilo. Dopo un faccia a faccia con il custode notturno, che si trovava all’interno della struttura, i ladri sono scappati portando via un totem cambiamonete, una slot machine e le poche decine di euro contenute nella cassa del bar sul litorale. Per prima cosa i malviventi hanno sfondato una porta d’accesso ai garage dell’autoparco comunale dedicata al personale e si sono introdotti per portare via l’autocarro. Poi si sono diretti verso la fascia costiera. Più precisamente al secondo pettine, al chiosco bar Marisol.I ladri sono entrati nel locale intorno alle 2 del mattino, dopo aver sfondato la porta di ingresso principale e la vetrata che si affaccia sulla veranda fronte mare, offrendo alla clientela un panorama suggestivo. In quest’ultimo caso per mandare in frantumi il cristallo i malviventi hanno utilizzato un blocchetto di cemento, colpendo la vetrata diverse volte. Appena hanno messo piede nel bar si sono ritrovati faccia a faccia con il custode, che si trovava all’interno per tenere sotto controllo la struttura durante la notte, considerati gli episodi di vandalismo e i furti che vengono compiuti nella zona. L’uomo è stato trattenuto da uno dei malviventi all’interno di una stanza mentre i complici setacciavano il locale a caccia del bottino. «In cassa c’era solo qualche decina di euro – spiega il proprietario del chiosco, Gavino Pilo –. Il danno più grosso è sicuramente quello provocato alle porte e alle vetrate sfondate. Per quanto riguarda slot e cambiamonete bisognerà invece attendere il conteggio da parte del proprietario delle macchinette». La Fiat Strada del Comune è stata ritrovata ieri mattina insieme alla slot, forzata e svuotata, grazie al sistema di tracciamento Gps di quest’ultima. I carabinieri di Sorso, guidati dal comandante Alessandro Masala, hanno rinvenuto l’autocarro nella stradina che conduce alla zona Sud dello stagno di Platamona. E hanno fin da subito avviato le prime indagini acquisendo i filmati dei sistemi di videosorveglianza dello stabile comunale e del chiosco bar alla ricerca di dettagli utili per risalire ai componenti della banda. (s.s.)

vedi su La Nuova Sardegna












Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie