Pistola in faccia al tabaccaio in viale Sicilia - Cronaca


image
SASSARI. Volto parzialmente coperto e pistola in pugno: un rapinatore solitario è entrato in azione nella tarda serata di martedì nella tabaccheria di viale Sicilia. In quel momento nel locale c’era solo il titolare che di fronte all’arma puntata in faccia non ha potuto fare altro che consegnare il denaro in cassa, circa 500 euro.Il bandito si è dileguato a piedi, anche se non è escluso che poco più avanti ci fosse un complice ad attenderlo.Il tabaccaio ha dato l’allarme e sul posto sono arrivati gli agenti della sezione volanti della questura che hanno avvito i primi accertamenti per cercare di risalire all’autore della rapina. Le ricerche, estese a diverse zone della città, però non hanno dato risultati immediati.Ora l’attività investigativa passa alla squadra mobile che potrebbe trovare qualche elemento utili nelle immagini registrate dalle telecamere, specie nei momenti precedenti la rapina, quando il malvivente è arrivato a viso scoperto.Non è la prima volta che la tabaccheria viene presa di mira: l’ultima volta era stata visitata dai ladri che oltre a portare via parecchia merce avevano anche causato notevoli danni alle strutture e agli arredi dell’esercizio.La rapina di viale Sicilia segue di poco quella di Porto Torres, dove due rapinatori che indossavano caschi da motociclista, venerdì - poco prima della chiusura del mattino - hanno rapinato il titolare della tabaccheria di via Balai che era appena uscito per andare a versare in banca una somma di denaro importante, circa 10mila euro.Di quell’episodio si stanno occupando i carabinieri della compagnia di Porto Torres che hanno comunque rilevato contatti con la realtà sassarese. La moto sulla quale viaggiavano i rapinatori - infatti - è risultata rubata a Sassari.Anche per la rapina di Porto Torres potrebbero tornare utili agli investigatori le immagini registrate dalle telecamere che danno su via Balai e su via Pascoli. Dopo essersi impossessati del borsello con il denaro (uno dei due aveva spruzzato in faccia al tabaccaio uno spray al peperoncino), i rapinatori sono scappati verso l’uscita della città. Raggiunti a “Ponti Pizzinnu” hanno avuto una colluttazione con il tabaccaio che li ha inseguiti. Ma sono riusciti a scappare.

vedi su La Nuova Sardegna


Condividi la notizia con i tuoi amici sui social network Facebook e Twitter
Condividi su Facebook









Per vedere tutte le notizie dalla Sardegna, metti mi piace alla nostra pagina facebook

Su questo sito utilizziamo cookie di profilazione di terze parti. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la Cookie Policy