Cagliaritana separata, senza soldi vende panini in strada: maxi multa per le sedie “proibite”


image

di Enrica Anedda Endrich

Poco fa ho incontrato una donna che non vedevo da molti anni. È separata con un figlio disoccupato; l’ ex marito non le ha mai versato alcun contributo, né per lei né per il figlio. Vive in una casa comunale e per sopravvivere ha un camioncino e vende panini.

Ha fatto l’errore di mettere un paio di sedie non autorizzate fuori dal suo esercizio e si è beccata 5mila euro di multa! Una cifra sproporzionata rispetto all’ infrazione commessa! Ovviamente pagherà, a rate, ma pagherà. Mi domando se con la stessa severità siano puniti tutti gli altri abusivi e quanti siamo quelli, che, forti del fatto che tanto poi ritornano ai loro paesi, non pagano mai una multa e la buttano diritta all’immondezza. In genere quelli che difendono la situazione sono gli stessi che si riempiono la bocca della parola uguaglianza. Dov’è l’ uguaglianza qui? Perché famiglie radicate nella città ora hanno più difficoltà ad andare avanti di altri appena arrivati, i cui abusi, invece, sono minimizzati o trascurati?!

L'articolo Cagliaritana separata, senza soldi vende panini in strada: maxi multa per le sedie “proibite” proviene da Casteddu On line.

image

Vedi su CastedduOnLine


Condividi la notizia con i tuoi amici sui social network Facebook e Twitter
Condividi su Facebook









Per vedere tutte le notizie dalla Sardegna, metti mi piace alla nostra pagina facebook

Su questo sito utilizziamo cookie di profilazione di terze parti. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la Cookie Policy