L'Isola sotto lo scacco del fuoco. Allarme della Protezione Civile, rischi da nord a sud


CAGLIARI - L'Isola continua a fare i conti con gli incendi. Come ogni estate, il bollettino degli ettari in fumo e dei rischi per migliaia di cittadini continua ad avere la freccia verso l'alto. Nelle ultime ore, Vigili del fuoco, Corpo forestale e barraccelli impegnati a Bari Sardo, nell'altopiano di Teccu, e a San Vero Milis. E la tendenza per i prossimi giorni non sembra destinata a cambiare. Con il ritorno, l'ennesimo, di temperature africane, il rischio è dietro l'angolo.

L'Isola sotto lo scacco del fuoco. Allarme della Protezione Civile, rischi da nord a sud

La Protezione Civile dirama un bollettino ad hoc: il livello di pericolo è quello "giallo". Non è il più alto, ma riguarda tutta la Regione. È valido per tutta la giornata di martedì diciotto luglio. Una "pericolosità media": significa che, in caso di incendi, le condizioni possono essere tali che il fuoco, se tempestivamente affrontato, può essere contrastato con il dispiegamento di forze ordinarie di terra eventualmente integrato dall'impiego di mezzi aerei "leggeri" della Regione.

Vedi su Sardegna Oggi


Condividi la notizia con i tuoi amici sui social network Facebook e Twitter
Condividi su Facebook








Per vedere tutte le notizie dalla Sardegna, metti mi piace alla nostra pagina facebook

Su questo sito utilizziamo cookie di profilazione di terze parti. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la Cookie Policy

All for Joomla All for Webmasters