Sagra delle Pesche, premiati il muralista Angelo Pilloni e Tziu Giuliu


Sagra delle Pesche, premiati il muralista Angelo Pilloni e Tziu Giuliu Sagra delle Pesche, premiati il muralista Angelo Pilloni e Tziu Giuliu

Una tradizione che dura ben 56 anni, il paese speratino ha rinnovato anche quest'anno la bellissima sagra. Migliaia i visitatori tra gli stand e gli angoli più suggestivi e colorati della cittadina, con un'accoglienza impeccabile dei residenti

Una festa che dura da 56 lunghi anni. La Sagra delle Pesche a San Sperate ha trionfato anche quest’anno: edizione numero 56 con un tripudio di colori, tradizioni, enogastronomia, sculture, murales, mostre e spettacoli per i bambini, poi le degustazioni e ogni angolo della cittadina con gazebi, momenti culturali e l’immancabile accoglienza e il sorriso dei cittadini speratini. Sabato 15 Luglio alle ore 19 presso l'aula consiliare del Municipio Comunale, alla presenza del Sindaco, è stata assegnata dal Comitato del Turismo Sostenibile  la Pesca d'Oro 2017, giunta all'ottava edizione. L'ambito premio - che insignisce un compensano che ha portato nel mondo il nome di San Sperate – ha detto il sindaco Enrico Collu - quest'anno è stato assegnato al nostro illustre muralista Angelo Pilloni. Un grande artista, un grande maestro di vita”. 

Angelo Pilloni nasce a San Sperate nel 1945.  Nel 1972 partecipa attivamente al movimento artistico e culturale del paese, divenendo ben presto uno dei muralisti più apprezzati in tutta l’isola. Spinto dal desiderio di ricostruire un passato dove le persone possano identificarsi, i suoi murales riproducono scene di vita rurale: contadini al lavoro, feste popolari e perfino strumenti agricoli ormai in disuso. Riproduce con la tecnica del Trompe d’Oeil, gli elementi caratteristici delle antiche case Campidanesi, con i portali di legno, le piccole finestre e i muri realizzati con i mattoni di fango. Nel corso della sua carriera artistica angelo Pilloni ha realizzato numerosi murales, soprattutto in Sardegna ma anche all’estero, come quelli realizzati nel 1993 a Stoccarda, dove l’anno seguente, su iniziativa dell’Ambasciata italiana, viene organizzata anche una mostra delle sue opere a cavalletto. Nel 1994 organizza un corso teorico pratico di muralismo per alcuni giovani di San Sperate con lo scopo di trasmettere le conoscenze e le esperienze acquisite nei suoi anni d’intensa attività artistica. 

Davanti all'ingresso del Comune di San Sperate – si legge in un post su Fb di Murales In Sardegna - nel 1997 il Maestro Angioletto Pilloni realizza una delle sue opere più belle... "Storia di San Sperate", Murales celebrativo dei più importanti simboli della storia di San Sperate e della sua specifica identità. 

IL NONNINO DEL PAESE. Giulio Podda, nasce il 27 settembre 1913, a San Sperate, dove ha sempre vissuto e racconta con il suo amabile sorriso: “Ho fatto molti lavori per mandare avanti la famiglia – dice – il ciabattino, il commerciante, l’agricoltore e ancora nel settore della frutta, verdura e anche fiori, sono come il napoletano, faccio di tutto” . Ogni giorno percorre due giri di quattro chilometri per due volte al giorno, con la mia bici vado tranquillamente a Villasor, Decimomannu, Monastir, in bici mi sento molto sicuro perché è una vita che ci vado e non intendo rinunciarci”. Possiede una “Graziella”, la sua compagna da ormai 38 anni. Lo scorso anno, sempre in occasione della Sagra delle Pesche, ha ricevuto come premio dal comitato organizzatore e dall’amministrazione comunale, ”La Pesca d’oro” l'ambito riconoscimento annuale, ricevuto anche dal grande maestro Pinuccio Sciola e altri personaggi che si sono distinti nella comunità speratina. Il prestigioso riconoscimento della Pesca d’oro, giunto all’ottava edizione, ha già premiato: nel 2010, Pinuccio e Pablo Volta, nel 2011 Antonio Mallus, l’edizione 2012, Mosè Marcia, nel 2013 Amalia Schirru, nel 2014, Mario Fulghesu, infine nel 2015, Carmelo Addaris. 

(Hanno collaborato Pierino Vargiu e Angela Mereu – Elmas)

 

Vedi su CastedduOnLine


Condividi la notizia con i tuoi amici sui social network Facebook e Twitter
Condividi su Facebook








Per vedere tutte le notizie dalla Sardegna, metti mi piace alla nostra pagina facebook

Su questo sito utilizziamo cookie di profilazione di terze parti. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la Cookie Policy

All for Joomla All for Webmasters